WordPress lento? Ecco come risolvere questo problema!

Ci sono molte ragioni per cui un sito web WordPress è lento, e ci sono molti modi per ottimizzare il vostro WP che copriremo in questo articolo.

Il primo cosa che si vuole fare è quello di controllare che si dispone di una buona e veloce ottimizzato per WordPress – Hosting Web consigliato. Se il tuo hosting Azienda è lento, i loro server sono sovraccaricati, o di rete non affidabile, non importa quello che fai, non sarà in grado di guadagnare molto velocità dai vostri sforzi di ottimizzazione.

Come fai a sapere se il tuo host è lento o si verificano problemi?

Controllare il tempo di risposta del sito Web, da 7 posizione a quelli, utilizzando il nostro tempo al primo byte Checker, lo strumento sarà testare il vostro sito Web se il suo funzionamento, da 4 diversi continenti:

– > Tester di risposta TTFB

Saprai subito come il tuo host sta eseguendo. Se vengono visualizzati avvisi da tutte le posizioni o la maggior parte delle posizioni 500 ms tempo di risposta, allora si ha un Problema e hanno bisogno di parlare con il vostro host Web. Ciò che si vuole vedere è un buon tempo di risposta, per almeno diverse posizioni (< 500ms ), and most importantly the ones closer to where most of your clients are coming from. 500ms="" ),="" and="" most="" importantly="" the="" ones="" closer="" to="" where="" most="" of="" your="" clients="" are="" coming="">

Se il tuo tempo di risposta TTFB è buono, ma pensi che il tuo tempo di caricamento globale WP non sia buono, allora dovresti continuare con il processo di ottimizzazione come spiegato di seguito.

NOTA: Si consiglia di verificare con uno sviluppatore/Freelancer se non si è in grado di ottimizzare o mantenere WordPress da soli. Alcuni dei gergo utilizzati in questo articolo possono sembrare molto tecnici, ma alcuni dei passaggi delineati possono essere eseguiti anche da un Web Master Rookie.

Innanzitutto, controllare il dimensione totale della pagina (dimensione del contenuto) della tua Home page o di qualsiasi altra pagina all'interno del tuo WP, che sembra essere lenta, assicurati di non utilizzare immagini voluminose, file CSS di grandi dimensioni, caratteri di grandi dimensioni, JavaScripts lunghi, o temi cattivi in generale!

Un buon strumento da utilizzare per questo è chiamato Pingdom (sotto). È possibile confermare la dimensione totale della pagina, per ogni pagina che si desidera testare:

https://Tools.Pingdom.com

NOTA: Utilizzare sempre la stessa posizione durante l'esecuzione dei test.

Per ogni 1 MB di dati si prevede che in media i visitatori possono attendere 1 extra secondo, quindi se la tua pagina è 5 MB che è 5 secondi per il caricamento completo della pagina. Se hai una Home page che è superiore a 1-1.5 MB o qualsiasi pagina all'interno del tuo sito è più grande di 1 MB, dovresti immediatamente cercare di ottimizzare le tue immagini o ottimizzare i tuoi temi, file CSS, JavaScripts, ecc. Linee guida di Google suggeriscono che una pagina Web dovrebbe caricare entro 2-3 secondi al fine di considerarlo come ragionevolmente buona velocità, quindi il vostro obiettivo dovrebbe essere quello di ottenere sotto 3 secondi se possibile.

Se il formato della pagina è grande (> 1MB) – per favore, rivedere le sezioni dell'articolo qui sotto: Ottimizzazione immagine, temi, Smush it plugin, e CSS/JavaScript minification strumenti descritti di seguito.

Plugin

Il modo più veloce per ottimizzare il tuo WP è quello di disabilitare e cancellare eventuali plugin inutili, che potrebbero rallentare il tuo sito Web senza nemmeno saperlo!

Puoi testare quale plugin ti sta rallentando deattivandoli uno per uno, e testare che aumenterà o diminuirà il tempo di caricamento. Più plugin che usi, più probabilità che il tuo WP non si esibirà come previsto. A volte è molto ovvio e si può vedere con occhio nudo se un plugin ti rallenta, una volta che si Abilita/Disabilita.

Se si dispone di un sacco di plugin, si può semplicemente rinominare la cartella plugins al fine di disattivare tutti i plugin a quelli, la cartella plugins è sotto sottocartella: "wp-content" e chiamato "plugins", rinominarlo in qualcosa come "plugins. old". Si noti che un cattivo plugin, può anche influenzare il vostro tempo TTFB, come coperto all'inizio di questo articolo.

È inoltre possibile utilizzare plugin di terze parti che possono aiutare a rilevare ciò che sta rallentando il vostro sito, qui ci sono pochi che noi:

https://WordPress.org/plugins/query-monitor/ Gratuito

https://wpperformanceprofiler.interconnectit.com/ Pagato

È inoltre possibile controllare l'intera CPU WP e il consumo di memoria con questo plugin:

https://WordPress.org/plugins/Server-IP-Memory-Usage/ Gratuito

Temi

Se si utilizza 3rd temi di partito si consiglia di testare il tema e le sue prestazioni passando a un diverso (predefinito tema WP leggero) e confrontando il tempo di caricamento, e le prestazioni del tuo sito.

Abbiamo visto 3rd temi di partito che stanno rallentando un sito Web così male come per 5 volte! Non utilizzare temi non testati o con origine sospetta. Prova a leggere le recensioni sul plugin che stai utilizzando per vedere se altre persone non stanno sperimentando già problemi con esso. Si noti che un tema lento, può anche influenzare il vostro tempo TTFB, come coperto all'inizio di questo articolo.

Solo per utenti esperti: Le migliori pratiche quando si cerca di ottimizzare i propri temi personalizzati è quello di:

  • File per pagina: Riduci la quantità di file da visualizzare sulle tue pagine, combina più file CSS in un unico file
  • Ottimizzazione delle query – è una buona pratica per i valori statici di codice rigido nel vostro tema come charset, logo del sito, menu, ecc

Memorizzazione nella cache!

Oltre a rimuovere i plugin lenti e utilizzando temi di peso leggero, la seconda funzione più importante è necessario abilitare per il vostro WordPress è l'uso di un plugin di Caching! Francamente, qualsiasi plugin di Caching indipendentemente da quale, dovrebbe darvi una spinta importante se attualmente non si utilizza uno.

Questi plugin memorizzeranno nella cache le pagine/post dinamici, riducendo il tempo necessario per caricarli. I plugin di Caching più popolari sono:

  • WP Super Cache – Questo plugin è uno dei migliori, e altamente raccomandato per essere utilizzato se si verificano problemi di prestazioni. Si dovrebbe provare a utilizzare uno dei 2 plugin elencati qui, ma non entrambi allo stesso tempo.

  • WP totale cache – Questo plugin contiene molte caratteristiche diverse oltre a pagina Caching. Include la minimizzazione dei tuoi contenuti che ridurranno le dimensioni dei file HTML, script CSS e JS, caching del database, caching degli oggetti, compatibilità con CDN ecc. È possibile utilizzare questo plugin con la nostra cache Redis, come descritto di seguito. Ci sono molti altri plugin là fuori, alcuni pagato alcuni gratuitamente. Nel nostro test abbiamo scoperto che anche le versioni gratuite della maggior parte dei plugin pagati funzionano benissimo.

Versione PHP

Assicurati di utilizzare l'ultima versione di PHP. Consigliato è la versione di PHP 7. x, non 5. x. verificare con il provider di hosting per ulteriori informazioni. Assicurarsi che la versione di PHP ha il supporto per acpu/opcache e chiedere al provider di hosting per abilitare queste estensioni per voi.

Ottimizzazione delle immagini

Immagini di alta qualità/ingombranti sono i più grandi contributori alle dimensioni della pagina Web, degradando la velocità della pagina e agendo i visitatori in attesa della pagina da caricare. Le seguenti Best practice per l'ottimizzazione delle immagini vanno molto a ridurre l'impatto negativo delle immagini sulla velocità complessiva del sito Web:

  • Selezione formato: Utilizzare JPGs quando la qualità è una priorità elevata e le modifiche dell'immagine non sono necessarie prima di caricarla. JPGs può richiedere l'elaborazione e le modifiche limitate prima che la qualità dell'immagine si degradi bruscamente. Per le immagini con icone, loghi, illustrazioni, segni e testo, utilizzare il formato PNG. Usa le gif solo per immagini piccole o semplici ed evita BMPs o TIFF.

  • Dimensionamento corretto: Salva i preziosi byte di payload dell'immagine e abbina le dimensioni (larghezza) del modello di pagina Web. Utilizza le funzionalità di ridimensionamento del browser per rendere le immagini reattive impostando la larghezza fissa e le istruzioni di altezza automatica.

  • Compressione: La compressione delle immagini dovrebbe essere un compromesso ponderoso tra dimensione dell'immagine e qualità. Per JPGs, una compressione di 60-70 per cento produce un buon equilibrio. Per schermi Retina, aumentare (JPGs) dimensione dell'immagine per 150-200 per cento, comprimere per 30-40% e ridimensionarlo di nuovo come per le dimensioni richieste.

  • Meno immagini: Mantenere il numero di immagini al minimo assoluto.

Strumenti di ottimizzazione delle immagini

Strumenti online

WordPress plugin di ottimizzazione delle immagini

Minimizza CSS e JavaScript

La Minificazione delle risorse significa rimuovere i caratteri inutili dal tuo HTML, JavaScript e CSS che non sono necessari per il caricamento, ad esempio:

  • Caratteri dello spazio bianco
  • Nuovi caratteri di linea
  • Commenti
  • Delimitatori di blocco

Questo velocizza i tempi di caricamento in quanto riduce la quantità di codice che deve essere richiesto dal server.

È possibile minificare il CSS e JavaScript con WordPress Enabler di cache o strumenti online come Minimizza.

Altri strumenti

Ci sono molti altri plugin per WordPress che sono destinati per ottimizzare il vostro sito. Alcuni di essi sono:

  • WP Smush.it – comprimere le immagini senza ridurne la qualità e le dimensioni
  • Gestore DB di WP – plugin per la gestione e l'ottimizzazione del vostro database WordPress.
  • Meglio WordPress minify – strumento specifico che consente di minificare i file CSS e JS
  • Strumento di minimizzazione CSS + JavaScript online: http://www.Minifier.org/
  • Head Cleaner – tag di pulizia dalla vostra intestazione WordPress e piè di pagina accelerare il caricamento di JavaScript e CSS.
  • Memorizzazione nella cache

Protezione web crawler (robots. txt):

Web crawler o cosiddetti web Spider (robot) può causare un carico significativo sulla vostra installazione di WordPress, e ulteriormente rallentare il vostro sito e mettere carico supplementare sul server. Abbiamo un articolo disponibile sull'argomento, che possiamo raccomandare di rivedere e implementare ASAP.

Altre ottimizzazioni utili:

  • Ottimizza le tabelle del database – è possibile farlo sia utilizzando Plugin di WP DB Manager o manualmente utilizzando strumenti come phpMyAdmin.

  • Controllare la dimensione della tabella "wp-options" – Cattivi plugin, temi aumenterà la dimensione di questa tabella e rallentare. È possibile installare un plugin come Ottimizzatore di pulizia WP per scopi simili.

  • Disattiva funzione post revisioni, se non ne hai bisogno – Fondamentalmente questa funzione è la creazione di una nuova riga dopo ogni modifica del tuo post. Questo può portare a dimensioni indesiderate del database e wp_posts tabella. È possibile disattivare questa funzione aggiungendo una riga a wp_config. php trovato nella directory di installazione:define (' WP_POST_REVISIONS ', false);Se il tuo sito era in esecuzione con questa funzione abilitata, è possibile eliminare tutte le revisioni inutili Post eseguendo questa query tramite phpMyAdmin (fare questo con cura, e il backup del database prima):Elimina da wp_posts dove post_type = "revisione";

  • Pings RSS e Pingbacks – il tuo sito può essere rallentato da timeout causati dai tuoi server ping elencati nella tua lista ping, per disabilitare questo – passare al vostro admin di WordPress e poi a impostazioni-> scrittura

Notifiche -Un'altra opzione che si può provare è quello di disabilitare le notifiche a tutti i blog collegati al tuo articolo: per disabilitare questo – passare al vostro admin di WordPress e poi a impostazioni-> discussioni

Speriamo che tu abbia trovato le informazioni di cui sopra utili e riesca a ottimizzare con successo il tuo sito web WordPress.

E, infine, non dimenticate di controllare la nostra lista di WordPress consigliato hosting fornitori, è possibile risparmiare un po' di soldi dai nostri padroni di casa in classifica, tutti che sono ottimizzati per eseguire WordPress.

Categorizzato in: